Ristrutturare il Sottotetto 3 Cose da Sapere

Ristrutturare il sottotetto è un’opzione che ti permette di ottenere nuovi spazi abitabili, rinnovando un ambiente già presente in casa tua sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale. Può capitare, infatti, di aver sempre avuto a disposizione una soffitta, utilizzata magari come semplice ripostiglio o addirittura lasciata a se stessa.

Quella stessa soffitta potrebbe invece essere riconvertita e diventare uno studio, una zona relax o addirittura una nuova camera per la tua casa. Magari i tuoi figli stanno crescendo e vorrebbero avere la propria indipendenza tra le mura domestiche. Oppure si è presentata la necessità di mettere in piedi uno studio per lo smart working. O ancora, hai bisogno di spazio per poterti costruire la tua piccola palestra a casa.

La soluzione ideale, allora, diventa ristrutturare un sottotetto non abitabile per renderlo vivibile, ottenendo tutto ciò di cui avevi bisogno ad un costo relativamente contenuto. Scopriamo allora i vantaggi di questo intervento, come procedere e perché affidarsi a un professionista è probabilmente la cosa più importante.

Se vuoi saperne di più sui nostri servizi di ristrutturazione, chiamaci al +41 58 255 03 55 oppure compila il nostro modulo per prenotare il tuo sopralluogo tecnico gratuito!

Ristrutturare il sottotetto: perché farlo

I vantaggi di una ristrutturazione del sottotetto potrebbero apparire scontati, dopo la nostra introduzione, ma cerchiamo di fare ulteriore chiarezza a riguardo. Nella convinzione comune, infatti, il sottotetto è un ambiente poco adatto ad essere abitato, perché complicato da attrezzare e scarsamente illuminato. Per questo motivo finisce per essere spesso relegato a semplice magazzino, dove conservare le cose che non servono nel resto della casa o che hanno un uso stagionale.

Scegliere di ristrutturare un sottotetto, invece, porta con sé diversi vantaggi che potrebbero cambiare sensibilmente il modo di vivere la nostra casa: vediamo quali sono.

Più luce di quello che pensi

Qui si presenta il primo errore di concetto: non è vero che il sottotetto sia buio. Parliamo d’altronde della zona che è più esposta alla luce diretta del sole, motivo per cui con le giuste aperture potremmo ottenere un ambiente anche più luminoso rispetto a molte altre stanze della casa. Ovviamente anche il contesto abitativo fa la differenza, con eventuali ostacoli che potrebbero limitare l’esposizione alla luce solare (altri edifici, alberi, …), ma in linea generale la “visuale” è sufficientemente libera a garantire un’intensa illuminazione.

La luce, lo sappiamo, contribuisce in maniera essenziale ad amplificare la percezione degli spazi. Inoltre, se l’obiettivo è quello di rendere l’ambiente abitabile, questo fattore diventa fondamentale per renderlo confortevole e accogliente.

La zona più rilassante della casa

Il sottotetto è il punto più in alto, abbiamo detto, quindi oltre a essere quello con la potenziale illuminazione migliore è anche quello più lontano dalla strada. Si tratta allora della zona della casa più distante dai rumori del traffico e dal viavai delle persone, un posto perfetto dove godersi il relax e il silenzio rigeneranti di casa propria.

Una piccola sala cinema, una biblioteca, una nuova camera, un ambiente dove dedicarti alla meditazione o al fitness o il tuo ufficio domestico: il sottotetto è il posto più lontano dal mondo esterno… all’interno della tua abitazione.

Valorizza al meglio la tua casa

Sappiamo quanto sia importante riuscire a mantenere, nel corso del tempo, il valore della propria abitazione. Gli interventi di ristrutturazione, d’altronde, non hanno solo uno scopo pratico e funzionale, ma servono anche a tenere costantemente il valore immobiliare sopra certi standard.

Alcuni lavori, poi, permettono non solo di mantenere tale valore ma addirittura di accrescerlo (in particolar modo nei casi in cui si rispettino i parametri richiesti dalla certificazione Minergie). Di conseguenza, rendere abitabile un ambiente precedentemente inutilizzato fornisce una spinta non indifferente al potenziale prezzo di vendita futuro della casa, rendendola molto appetibile sul mercato.

Ovviamente si tratta di interventi che non possono essere eseguiti senza rispettare la normativa vigente. Di conseguenza è necessario, prima di avviare i lavori, adempiere a tutti gli obblighi di licenza di costruzione richiesti. Ciò significa che per ristrutturare il sottotetto bisogna inoltrare le relative domande di costruzione e ottenere di conseguenza i permessi per procedere.

Un architetto può verificare in tempi rapidi che il criterio di abitabilità sia applicabile, verificando le metrature, misurando le altezze, il rispetto degli standard di sicurezza e di igiene. Architetto che puoi avere a tua completa disposizione con i pacchetti di ristrutturazione pensati da Renov Haus per le ristrutturazioni residenziali: contattaci per conoscere tutte le offerte a tua disposizione e ristrutturare al meglio il tuo sottotetto.

Come ristrutturare il sottotetto

Abbiamo capito quindi che per iniziare è necessario consultare un professionista per verificare i criteri di abitabilità del sottotetto. La normativa infatti viene sottoposta spesso ad aggiornamenti, motivo per cui è veramente importante rivolgersi ad un architetto che sia a conoscenza delle ultime novità e sappia fare una valutazione corretta e approfondita prima di dare avvio ai lavori.

Una volta ottenuto il via libera, allora, potremo preoccuparci dell’aspetto pratico, attraverso alcuni semplici step che porteranno il nostro sottotetto da semplice ripostiglio a nuovo ambiente per qualunque sia la nostra necessità.

Primo passo: il progetto

Lo stesso architetto che ha verificato l’abitabilità può occuparsi di creare il progetto ideale per rendere il sottotetto ciò che abbiamo sempre desiderato. Infatti, se questo ambiente risulta idoneo, non basterà riempirlo come una delle altre stanze presenti nella nostra casa.

Prima di tutto dobbiamo porre estrema cura nel progettare attentamente l’illuminazione, per creare un sottotetto che sia in grado di accogliere al massimo la luce esterna che riceve. Solitamente, infatti, le aperture sono molto ridotte ed essenziali: studiarne a dovere il posizionamento e l’ampiezza, invece, permette di ottenere una stanza che può diventare la più luminosa dell’intera abitazione.

Al tempo stesso dovremo far verificare la qualità dell’isolamento termico. Dal momento che solitamente questi spazi sono sfitti e privi di dispositivi di riscaldamento, infatti, l’isolamento tende a essere peggiore rispetto al resto della casa. Sarà quindi molto importante che la performance energetica del sottotetto venga adeguata a quella generale, per far sì che i consumi rimangano sempre entro livelli sostenibili (ed evitare così sprechi, bollette salate e inquinamento ambientale).

I consigli dell’interior designer

Abbiamo parlato dell’importanza dell’illuminazione e della necessità di ampliare le aperture, là dove possibile. Al tempo stesso sappiamo come un simile intervento non sempre sia realizzabile, per limiti strutturali. Come ovviare allora? Semplice: utilizzando colori chiari per ridipingere il nostro sottotetto. Pareti e soffitto (dove presente) beneficeranno del bianco o di altre colorazioni luminose, ampliando la percezione dello spazio e restituendo alla vista un ambiente più ampio di quanto in realtà non sia.

Data la conformazione tipica di questi ambienti, inoltre, solitamente si tende a evitare l’installazione di divisori o pareti di cartongesso, sempre per questioni di spazialità. Molto meglio, nel caso in cui ci sia bisogno di una suddivisione funzionale dell’ambiente, sfruttare i mobili. Il sottotetto, quindi, è forse la zona dove l’open space rende al meglio, perché permette di riunire in pochi metri quadri la funzionalità di diversi ambienti, senza bisogno di interventi particolarmente invadenti.

La cosa più complessa, verosimilmente, è trovare mobili adatti. A meno di utilizzare strutture modulari di dimensioni ridotte, la soluzione qualitativamente migliore è quella di commissionare dei mobili su misura che possano riempire al meglio gli spazi presenti, senza ingombrare inutilmente.

Ristrutturare il sottotetto quanto costa?

Quanto costa ristrutturare il sottotetto? Una delle cose che più frenano chi valuta questa opzione è il timore di trovarsi davanti ad una spesa non sostenibile. La conseguenza immediata, quindi, è quella di abbandonare l’idea fin dal principio, precludendosi un’opportunità che invece potrebbe innalzare di molto lo standard abitativo.

I costi per ristrutturare il sottotetto infatti possiedono un’elevata scalabilità, che li rende accessibili a praticamente tutte le tasche. Il loro ammontare, quindi, dipenderà dalla destinazione d’uso e dai lavori necessari.

Se il sottotetto è già in buone condizioni ed è necessario solamente provvedere all’isolamento termico e a posare qualche pannello in cartongesso, i costi saranno limitati. Se siamo in presenza di un sottotetto ampio, dal quale vogliamo ricavare un intero piano e renderlo abitabile, i costi aumenteranno. Ancora diverso sarà il costo per una sopraelevazione, dal momento che sarà necessario un intervento di tipo strutturale.

Noi di Renov Haus siamo consapevoli che ogni intervento ed ogni abitazione fanno storia a sé. Per questo motivo non vogliamo fare falsa pubblicità, proponendoti un prezzo indicativo (magari volutamente basso) solamente per attirare la tua attenzione. Crediamo nella trasparenza e quindi ti proponiamo un servizio di sopralluogo totalmente gratuito e senza impegno, allo scopo di fornirti un piano lavori e delle cifre che siano precise e definite.

Contattaci ora, chiedi subito un preventivo recupero sottotetto!

Vuoi un sottotetto abitabile? Chiama Renov Haus!

sottotetto da ristrutturare

Hai sempre desiderato avere un ufficio in casa? Da tempo pensi che vorresti una stanza dedicata alla tua passione per i film o per i videogiochi? Hai bisogno di una nuova camera da letto per te o per i tuoi figli?

Se ciò che cerchi è un professionista in grado di seguire dall’inizio alla fine il progetto di ristrutturazione del tuo sottotetto, la soluzione è Renov Haus.

Affidandoti a noi potrai contare su un pacchetto di ristrutturazione chiavi in mano per la tua soffitta, dal sopralluogo tecnico iniziale, alla verifica di abitabilità, fino alla progettazione secondo le tue esigenze e alla realizzazione finale. Ci occuperemo di fondere le tue esigenze con le soluzioni di interior design di tendenza, per restituirti un ambiente che sia sempre funzionale e in grado di soddisfare ogni tua necessità.

Non dovrai preoccuparti di nulla, perché saremo noi a coordinare i lavori tra i vari professionisti coinvolti, limitando al minimo gli ingombri all’interno della tua abitazione e occupandoci della fornitura di materiali e di espletare tutti gli oneri burocratici previsti dalla normativa vigente.

Un solo interlocutore, un’intera squadra di professionisti al tuo servizio: crea valore per la tua casa, contatta Renov Haus. Se abiti in Ticino, puoi chiamarci al +41 58 255 03 55 oppure compilare il nostro modulo e fissare un appuntamento per un sopralluogo e avere così il tuo preventivo in maniera totalmente gratuita e senza impegno.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Roberto Badiali

Roberto Badiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie, Se sei contrario alla raccolta di essi e desideri approfondire il perchè della richiesta, visita la nostra cookie policy.