Doccia O Vasca Da Bagno

Ristruttura casa, crea valore!

“Doccia o vasca da bagno, questo è il problema”. Parafrasando Shakespeare, quando ci troviamo a ristrutturare il nostro bagno siamo messi davanti a una scelta fondamentale. Parliamo di un dilemma che da sempre attanaglia e divide le persone tra chi preferisce la praticità di un box doccia e chi invece non può rinunciare all’idea di abbandonarsi ad un rilassante e rigenerante bagno.

I motivi che possono portare a scegliere una o l’altra alternativa in realtà sono molteplici. A partire dallo spazio disponibile per finire al semplice gusto estetico, ognuno di noi potrà trovare la soluzione migliore per le proprie esigenze.

Cerchiamo di analizzare allora quali sono i pro e i contro della doccia e quali quelli della vasca da bagno. L’obiettivo è quello di capire se esista una soluzione universale per determinati ambienti, ancor prima che per le persone. Se al termine avessi bisogno di ulteriori informazioni sui servizi di ristrutturazione bagno di Renov Haus, non devi fare altro che lasciarci un commento: in pochi minuti avrai tutte le risposte che cerchi.

Desideri fissare un appuntamento per una perizia gratuita? Compila il nostro modulo!

Doccia o vasca da bagno: qual è meglio?

A una domanda tanto “antica” difficilmente esiste una risposta univoca. Nel momento in cui decidiamo di ristrutturare il nostro bagno, ci troviamo davanti ad una scelta fondamentale. Ancor prima di scegliere i colori delle nuove piastrelle e dei rivestimenti, dovremo capire se installare un box doccia o una vasca.

Questo infatti è il primo passo, dal quale dipenderà inevitabilmente la progettazione di tutto l’ambiente. Organizzazione, arredo, disposizione degli altri sanitari, tutto ruoterà intorno a questa scelta. Il perché è presto detto: un box doccia, in termini di superficie occupata, è decisamente meno ingombrante di una vasca da bagno. Inoltre, la posizione degli allacciamenti alla rete idraulica cambia totalmente a seconda che serva rifornire il rubinetto di una vasca oppure un doccione. A livello puramente estetico, poi, la presenza di elementi opachi, trasparenti o riflettenti come i vetri del box doccia possono influire notevolmente sulle scelte di design per completare l’ambiente.

Ecco allora che box doccia o vasca da bagno diventano il cuore pulsante del bagno, non solo a livello funzionale ma anche come punto di riferimento strutturale e progettuale. Al di là di ciò a cui siamo stati sempre abituati prima di ristrutturare il bagno, è bene allora valutare attentamente la possibilità di cambiare.

Ovviamente per fare questa valutazione è necessario avere delle basi solide su cui appoggiarsi. Cerchiamo di individuare allora quali sono i vantaggi della doccia e quali quelli della vasca da bagno. Non possiamo infatti ridurre la diatriba ad una semplice considerazione estetica, ma dobbiamo per forza prendere in considerazione diversi fattori, come le nostre abitudini, lo spazio e lo stile dell’arredo.

Doccia o vasca da bagno: i pro della doccia

doccia casa

I sostenitori della doccia sono solitamente persone che hanno a che fare con bagni piccoli o che non cambierebbero mai la praticità di “rinchiudersi” in un angolo dal quale uscire rigenerati e tonificati già dopo pochi minuti. Non a caso infatti i punti di forza di un box doccia sono:

  • Praticità – la doccia si adatta ad ogni esigenza, che sia la necessità di lavarsi in poco tempo oppure il desiderio di passare qualche minuto in più sotto l’acqua corrente. Innegabilmente parliamo di una scelta rapida e soprattutto facile da pulire. Le ante del box doccia richiedono una pulizia rapida con prodotti specifici e impediscono all’acqua di fuoriuscire, evitando di bagnare i pavimenti ed evitandoci di doverli poi asciugare (o di non goderci appieno il momento proprio per il timore di bagnare la stanza)
  • Ingombro – è sotto gli occhi di tutti come la doccia sia la soluzione migliore in tutti quegli ambienti in cui lo spazio a disposizione sia ridotto. La superficie occupata dal piatto doccia infatti è minima, cosa che ne consente la collocazione in praticamente qualunque angolo. In un bagno piccolo consente allora un posizionamento funzionale di tutti gli elementi, mentre in un bagno grande apre le possibilità ad un arredo e ad un’organizzazione spaziale praticamente senza limiti.
  • Prezzo – sappiamo benissimo come sul mercato siano presenti docce per ogni desiderio ed esigenza. Basti pensare alle docce lussuose dotate delle più differenti funzionalità e modalità di erogazione, dalle dimensioni enormi e che sembrano uscite da un centro benessere. La realtà però ci dice che per una semplice doccia l’investimento necessario è minimo, così come è semplice l’installazione e la sostituzione dei suoi componenti in caso di necessità (è più facile sostituire l’anta di un box che una vasca con qualche crepa).

Doccia o vasca da bagno: i pro della vasca

vasca da bagno

Gli amanti della vasca da bagno sono spesso etichettati come tradizionalisti, oppure si sentono dire “Non sai cosa ti perdi” dagli esponenti del partito pro-doccia. La realtà è che chi si è sempre trovato bene con questa soluzione, non ha motivo di cambiare. Al giorno d’oggi poi, potersi ritagliare un’ora da passare a mollo lontano dallo stress del mondo esterno, non ha prezzo…

I vantaggi dell’avere una vasca da bagno riguardano:

  • Estetica – non c’è molto da discutere, la vasca piace o non piace. Quando piace, però, apre molteplici possibilità di arredo in termini di estetica e design, dal momento che possono essere considerate veri e propri elementi d’arredo. Una vasca classica ed elegante o una moderna dalle linee minimaliste: qual è il tuo stile?
  • Relax – come abbiamo già detto, uno dei vantaggi principali dell’avere una vasca è potersi concedere un bagno caldo. Un momento solo per se stessi, in cui ritrovare le forze e ricaricarsi alla fine della giornata, staccando la spina dai pensieri che ci hanno riempito la testa.
  • Praticità – come, anche qui? Sì, però questa volta parliamo di un aspetto diverso. Pensiamo alla situazione di una famiglia, in cui ovviamente anche i più piccoli devono lavarsi. Ecco allora che la vasca diventa una soluzione molto pratica per lavare i bambini, più che non dover gestire una doccia con le ante aperte stando attenti a non bagnare per terra.

Cosa scegliere?

La doccia quando…

Volendo riassumere, potremmo dire che una doccia è una buona scelta quando il bagno non è molto grande, così da ottimizzare l’ingombro e guadagnare spazio per gli altri elementi che dobbiamo installare. A livello personale, invece, avere a disposizione una doccia è l’ideale per chi ha la necessità di muoversi all’interno di tempi stretti o per chi ha bisogno di lavarsi più volte al giorno, come gli sportivi o chi vive in posti molto caldi.

Le tendenze di design poi hanno permesso di giocare in misura sempre maggiore sui vari elementi che costituiscono un box doccia, dalle giunture delle ante ai rubinetti, fino a colori e materiali del piatto. Ciò ha permesso di giungere alla creazione di una componente d’arredo versatile e altamente personalizzabile, sulla base sia dell’ambiente che del proprietario del bagno.

La vasca da bagno quando…

Se non abbiamo problemi di spazio, la vasca è un’opzione che acquisisce senso. Esistono, come abbiamo detto, numerose opzioni che vanno incontro ai gusti più disparati. Un bagno moderno non dev’essere per forza completato da una doccia, infatti, dal momento che molte vasche godono di linee contemporanee e minimaliste.

Allo stesso tempo risulta difficile integrare un box doccia in un arredamento più classico (ad esempio dei primi Novecento). Qui la vasca è quasi d’obbligo, anche se nel progetto dovremo pensare non ad una vasca a incasso come siamo abituati a vedere, quanto piuttosto ad un’originale, almeno al giorno d’oggi, vasca con i piedini, posizionata magari al centro della stanza.

Esiste poi la possibilità di adottare una soluzione intermedia, con una vasca dotata di un box doccia parziale a una delle due estremità. Alternativamente si può giocare anche sulla struttura della stanza, costruendo un separé in muratura dalla funzione analoga a quella di un’anta, per riparare l’ambiente dagli schizzi.

Doccia o vasca da bagno? La risposta è Renov Haus!

Se devi ristrutturare il tuo bagno e hai bisogno della consulenza di un esperto, affidati a Renov Haus. Ti metterai nelle mani di un team in grado di seguirti in tutte le fasi della ristrutturazione, dalla perizia tecnica gratuita alla progettazione, dalla consulenza d’arredo alla realizzazione dei tuoi sogni.

La nostra parola d’ordine è qualità, sotto ogni punto di vista: i nostri progetti infatti sono sempre realizzati con l’aiuto personale altamente formato e specializzato. Anche i materiali che utilizziamo sono di primo livello, riuscendo al tempo stesso a mantenere i prezzi competitivi su tutto il territorio.

Se non sai scegliere cosa sia meglio tra una vasca da bagno e un box doccia, chiedilo a noi! Il nostro team di progettazione potrà fornirti consigli e idee per trasformare i tuoi ambienti in ciò che hai sempre sognato, dandoti tutte le indicazioni per valorizzarli al meglio. Il tutto mantenendo al massimo i livelli di comfort e soprattutto di sicurezza, perché le nostre lavorazioni vengono eseguite sempre nel rispetto della normativa vigente. Al termine ti rilasceremo tutte le certificazioni necessarie, mentre durante il percorso ci occuperemo anche di tutte le pratiche per l’inizio del cantiere, per il rilascio degli incentivi fiscali e per le registrazioni al catasto.

Per qualunque ulteriore informazione, contattaci! Compilando il nostro modulo potrai richiedere una consulenza gratuita e senza impegno. In pochi minuti ti ricontatteremo, per fissare insieme un sopralluogo tecnico e i termini per un preventivo trasparente e senza sorprese.

Hai trovato l'articolo interessante? Condividilo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.