Pavimento in parquet: i motivi per sceglierlo | Da 119 CHF/mq

Scritto il Febbraio 15th, 2021 at 04:08 pm

Un pavimento in parquet è una scelta tradizionale, raffinata e a tratti romantica. Questo materiale è presente in molte abitazioni con qualche anno sulle spalle ed è universalmente riconosciuto come finitura di pregio.

Allo stesso modo, però, ha un costo piuttosto elevato e richiede una grande cura per non essere rovinato, cosa che lo rende non adatto a tutti gli ambienti della casa. Oggi però l’evoluzione della tecnologia ha permesso di ottenere anche soluzioni alternative per tutte le tasche, con pavimenti in parquet prefinito o laminato in vari effetti e colorazioni.

Se anche tu stai pensando di rifare i tuoi pavimenti e hai sempre desiderato di camminare sul parquet, allora in questa guida troverai tutto ciò che ti serve sapere per orientare la tua scelta. Se invece sei alla ricerca di una ditta professionale alla quale affidare i tuoi lavori di ristrutturazione, Renov Haus è la risposta per te. Chiamaci al 058 255 03 55 oppure compila il nostro modulo per fissare un appuntamento per un sopralluogo tecnico ed un preventivo totalmente gratuiti e senza impegno.

Pavimento in parquet: le tipologie

Se ti sei interessato a questa soluzione, probabilmente saprai che esistono diversi tipi di parquet. Ognuno di essi ha, ovviamente, diversi costi e una diversa resa: il consiglio di partenza, quindi, è quello di affidarsi al supporto di un professionista, in grado di aiutarti a scegliere la tipologia ideale per la tua abitazione.

Non si tratta infatti solamente di materiale (legno massello, multistrato, laminato) o di colore (sono disponibili tantissime varietà in base al legno utilizzato o imitato, come puoi scoprire tu stesso dal catalogo di produttori come Bauwerk Parkett). È necessario porre estrema cura anche nella scelta della dimensione e della geometria, perché ogni combinazione riesce a ricreare un effetto diverso. Molto semplicemente: un ambiente spazioso e luminoso verrà valorizzato meglio con determinati listoni, rispetto ad un locale più piccolo e con poche aperture che richiederà listelli più piccoli e chiari.

Ad oggi comunque possiamo “semplificare il mercato” riducendo la scelta a due grandi categorie:

  • parquet in legno massello
  • parquet prefinito

Inserire nella classificazione anche il laminato potrebbe far storcere il naso a più di qualche purista, motivo per cui lo inseriamo in uno spazio a parte.

Pavimento in parquet di legno massello

Si tratta chiaramente della soluzione più pregiata. Un pavimento in parquet di legno massello è formato da listoni tagliati direttamente dai tronchi, a seconda delle dimensioni necessarie. Ciò significa che l’intero pavimento è formato con lo stesso legno, incastrando i listoni tra loro o incollandone le teste.

La posa è piuttosto complessa e delicata e, una volta terminata, è necessario levigare e lucidare il legno. Dopo questo step sarà necessario aspettare per un periodo di tempo piuttosto consistente (circa 40 giorni) prima che il pavimento possa essere calpestato.

Pavimento in parquet prefinito

Il prefinito rappresenta una soluzione decisamente più economica. Il perché è presto detto: i listoni sono formati infatti compattando gli scarti di lavorazione del legno ma, al contrario di quanto si potrebbe pensare, rimangono comunque di grande impatto visivo e garantiscono un’ottima durabilità.

Si tratta di un parquet conosciuto anche come multistrato, formato da un sottile strato superiore in legno nobile, supportato da uno strato superiore di legno compattato. Dal momento che questi listelli sono meno delicati rispetto al legno massello, la posa è decisamente rapida (e semplice), con un pavimento che è calpestabile già dopo poche ore.

Pavimento in parquet laminato

Quando abbiamo parlato delle possibilità disponibili per rifare un pavimento abbiamo visto come una pratica molto diffusa sia quella di sovrapporre il nuovo pavimento a quello esistente. Il parquet laminato viene posato esattamente in questo modo, senza colla o fissanti di sorta, permettendo una ristrutturazione semplice e veloce.

Abbiamo detto che i puristi lo escludono dalle tipologie principali di parquet: il motivo è che questi listelli multistrato non sono composti solamente da legno ma si fondano su un supporto in PVC. Di conseguenza, possiamo definirlo come un finto parquet a basso costo, perfetto per chi vuole cambiare volto ai propri ambienti in maniera rapida oppure ha necessità di farlo più volte nel corso del tempo.

Pavimento in parquet: quale colore scegliere

Una volta capito su quale tipologia vuoi puntare, ti troverai davanti ad una scelta ancora più ardua. I colori disponibili per il tuo pavimento in parquet, infatti, sono veramente tantissimi.

Pensiamo a soluzioni più scure, come il ciliegio, per passare poi al faggio, all’abete, al teak o addirittura al bamboo. Questi sono solo alcuni esempi della gamma che è possibile trovare sul mercato, che copre praticamente ogni varietà di legno esistente.

Anche scegliere il colore, quindi, è una decisione da prendere con estrema attenzione. Non è sufficiente infatti ragionare nell’ottica “minore luce naturale = colore più chiaro”, perché la tonalità del pavimento in parquet dovrà essere pensata in funzione dell’arredamento, degli infissi e di molti altri elementi d’arredo. Ad esempio, i tuoi ambienti saranno più valorizzati da una scelta armoniosa oppure gioveranno di un contrasto cromatico deciso?

Inoltre, il colore scelto oggi sarà lo stesso tra qualche anno? Il legno, in quanto materiale naturale, si modifica nel corso del tempo, quindi è molto importante conoscere anche il suo processo di maturazione. Allo stesso modo, diversi tipi di legno reagiscono diversamente a sollecitazioni come il calore e l’umidità, quindi in caso di impianti di riscaldamento a pavimento è molto importante individuare il legno giusto per evitare che si rovini con il passare del tempo.

Chi può aiutarti al meglio, allora, se non un professionista qualificato come quelli che puoi trovare nel team di Renov Haus?

Parquet chiaro

Come abbiamo anticipato, il parquet chiaro si sposa alla perfezione con ambienti ridotti, dove l’illuminazione naturale è carente e la necessità è quella di ampliare la percezione dello spazio. Attenzione però a scegliere una variante che non tenda a scurire troppo con il tempo, così da non compromettere il risultato che stai cercando.

I legni più chiari sono quelli di acero americano, bamboo, faggio, rovere, le cui tonalità spaziano tra il beige e il giallo paglierino.

Parquet scuro

Una tonalità scura comunica una scelta forte e decisa, che conferisce eleganza alle nostre stanze. Ovviamente, assorbendo molta luce, si presta ad ambienti spaziosi e molto luminosi, che non risentono eccessivamente della percezione spaziale ridotta.

Esempi di parquet scuri sono quelli fatti con legno di Wengé-Panga e il Mutenye, così come il noce, il teak, l’abete, e l’acacia.

Parquet rosso

I listelli di parquet in legno rosso sono una soluzione abbastanza universale, adatta sia ad ambienti interni che agli esterni. Il loro pregio principale è quello di donare calore all’ambiente, ma allo stesso tempo è importante individuare l’abbinamento giusto con l’arredamento.

Vista la loro elevata resistenza, i legni rossi sono quelli più adatti agli impianti di riscaldamento a pavimento. Oltre al ciliegio potrai scegliere listelli in Doussié Africa, in mogano oppure in Merbau.

Pavimento in parquet: manutenzione e pulizia

Posare un pavimento in parquet ti mette davanti alla necessità di dedicargli particolari attenzioni. Trascurarlo, così come pulirlo in modo sbagliato, può portarlo a rovinarsi in maniera irreversibile. Non hai però di che preoccuparti: la manutenzione del parquet è tutt’altro che complessa o costosa.

In commercio esistono infatti prodotti specifici per la cura del legno, che possono essere alternativamente sostituiti con un detergente neutro, oppure con una soluzione di acqua e aceto di vino bianco. Dopo essere stato accuratamente spolverato e lavato, il legno dei pavimenti in parquet va nutrito.

Hai presente quando si dice “passare la cera”? Questa sostanza è perfetta per rinvigorire il legno, mantenendolo sempre al suo splendore naturale.

Con il passare degli anni, infine, potrebbero rendersi necessari alcuni interventi di manutenzione straordinaria, come la levigatura del parquet. A cosa serve? Anni di utilizzo e di calpestio dei pavimenti fanno sì che questi si rovinino. Con la levigatura è possibile rimuovere un sottilissimo strato superficiale del pavimento, che gli permette di tornare al suo stato originario.

Pavimento in parquet: i costi

Se sei alla ricerca di un preventivo per la posa di un pavimento in parquet, Renov Haus può venire incontro ad ogni tua necessità. Il nostro obiettivo è quello di fornirti un prospetto di spesa trasparente e completo di tutte le voci di costo, riservandoti un preventivo senza sorprese.

Per esperienza sappiamo, infatti, che l’importo finale dipende non solo dalla superficie di lavoro e dal materiale scelto ma anche da tutti gli interventi accessori che possono rendersi necessari, come un’eventuale demolizione del massetto per la ristrutturazione dei tuoi impianti.

I servizi Renov Haus comprendono una gamma di pacchetti di ristrutturazione chiavi in mano, grazie ai quali potrai rifare i tuoi pavimenti senza alcun pensiero. I costi per la posa di un pavimento in parquet partono da 119 CHF/mq: contattaci per avere un preventivo pensato su misura per te!

Renov Haus: parquet per ogni esigenza

Hai sempre desiderato un pavimento in parquet e non sai a chi rivolgerti? Qualunque sia la tua necessità, Renov Haus ha una soluzione su misura per te. Che tu voglia rifare i pavimenti del salotto, della cucina o del bagno, i nostri professionisti sono in grado di progettare una ristrutturazione basata sul parquet studiata per durare nel tempo.

L’evoluzione tecnica ha infatti permesso di creare listelli di alta qualità, resistenti anche in ambienti umidi come il bagno, allo scopo di donare uniformità alla pavimentazione nei vari ambienti della casa in linea con le ultime tendenze di interior design.

Prenditi il tuo tempo e valuta le alternative che abbiamo da proporti: i nostri preventivi sono sempre gratuiti e senza impegno. Se abiti in Ticino, chiamaci al 058 255 03 55 oppure compila il nostro modulo per fissare un appuntamento per un sopralluogo tecnico.

Crea valore per la tua casa, scegli Renov Haus!

Quali sono i tipi di pavimento in parquet disponibili sul mercato?

Oggi è possibile scegliere tra diverse soluzioni alternative, come i parquet in legno massello, quelli in prefinito oppure le soluzioni simil-parquet in laminato.

Come scegliere il colore del pavimento in parquet?

Per ogni contesto esiste una soluzione più indicata di altre, che dipende da vari fattori. Un sopralluogo da parte di un professionista qualificato permette di individuare il materiale che valorizzi al meglio i tuoi interni.

La manutenzione di un pavimento in parquet è complessa?

No, perché al giorno d’oggi esistono numerosi prodotti dedicati, anche economici, che permettono di mantenere il pavimento in parquet sempre in condizioni perfette. Anche la manutenzione straordinaria è contenuta e si rende necessaria solo a distanza di anni.

Quanto costa la posa di un pavimento in parquet?

I pacchetti di ristrutturazione di Renov Haus, attiva in tutto il Ticino, hanno un costo che parte da 119 CHF/mq per la posa di pavimenti in parquet.

Hai trovato l'articolo interessante? Condividilo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.